Ignora collegamenti di navigazione
Home Page
Asilo NidoEspandi Asilo Nido
Scuola MaternaEspandi Scuola Materna
News
Avvisi
Contatti
 

LOGIN


Username (E-Mail)

Password




Registrati     Password dimenticata
Scuola Materna : Esperienze
26/05/2008

DUE GIORNI CON LE "MONGOLFIERE"

Insegnare vuol dire condividere la vita per 3, 4, o 5 anni con dei bambini che vedi crescere, cambiare e trasformarsi, che accompagni nell’avventura entusiasmante della vita, per poi lasciarli andare verso il loro destino, affidarli ad altri che continueranno ciò che tu hai iniziato.
Questi bambini non ti appartengono, ma sono tuoi e dopo il percorso che hanno affrontato all’interno del nido e della scuola dell’infanzia Carlo Bianchi di Gazzada, sottolineamo quanto sono diventati GRANDI con una proposta speciale.

Nel mese di giugno le mongolfiere ( bambini che andranno alla scuola primaria a settembre) sono pronte per vivere la famosa “gita di due giorni”. Meta di questa gita negli ultimi due anni è stato l’agriturismo Ferdy a Lenna (BG), un posto fantastico ai piedi della montagna, che si raggiunge attraversando un ponte in ferro sospeso sul fiume Brembo.

Varcano questo ponte con le loro valigie, con un entusiasmo e un’aspettativa che non può essere delusa. Niente lacrime, se non quelle dei genitori che li vedono salire sul pullman improvvisamente grandi e che li affidano alle persone che hanno saputo conquistarsi la loro fiducia al punto tale da poter lasciare la mamma , il papà e i fratelli con un sorriso e un desiderio: quello di vivere la più grande avventura della loro giovanissima vita. E poi via, cantando a squarciagola per tutto il tragitto.

Varchiamo questo ponte anche noi adulti commossi e grati per la fiducia che ogni anno le famiglie ci accordano e per la possibilità di vivere due giorni con questi bambini che presto se ne andranno , consapevoli che i rapporti cambieranno , ma quello che è stato vissuto insieme lascerà un segno in te e in loro.
E’ la verifica che l’obiettivo è stato raggiunto: non si parla di capacità e competenze, si tratta del rapporto affettivo che si è creato, perchè niente di quello che insegni può passare se non dentro ad un rapporto con un altro.

I due giorni che vivono sono giorni da contadini: i bambini hanno la possibilità di mungere le capre, di trasformare il latte in formaggio, di cardare la lana e creare un filo forte e resistente, di strigliare, spazzolare e cavalcare i pony, di fare passeggiate nei boschi alla ricerca di erbe aromatiche ( stando bene attenti a non confondere la menta con le ortiche…) di condividere ogni momento: dalle chiacchierate notturne alla colazione, dai giochi alle coccole fatte agli asinelli, dalle visite alle stalle al documentario visto in serata, o semplicemente al perdersi incantati guardando un pescatore o il sig. Ferdy che ferra il cavallo.

E ogni anno un rituale scontato: le famiglie che chiamano e i bimbi che non hanno tempo di stare al telefono, che raccontano, ma non vogliono perdere troppo tempo, e la mattina al momento di preparare lo zaino la richiesta di un giorno in più, o almeno di un'altra notte, non è stato abbastanza, non è mai abbastanza…

Si ritorna a scuola, si conclude un’esperienza e un cammino che li ha visti protagonisti, con un abbraccio che è il desiderio di accompagnarli nella realtà.

Giuliana


Per vedere le foto di questa esperienza devi essere registrato ed aver effettuato l'accesso!

ULTIMO AVVISO

12/06/2020

lettera alle famiglie

Cari genitori, si riparte !!

Seppur in modo un po' particolare e definendoci "Centro estivo" ai sensi del DPCM del 17/05/20 allegato 8 e dell'Ordinanza regionale n. 555 del 29/05/20, con una trentina di bambini le nostre maestre si rimettono al lavoro dal 15 Giugno. Ovviamente nel pieno rispetto di tutti i DPI e delle altre indicazioni di tipo igienico-sanitario.

Da subito desidero ringraziare tutti i genitori che ci hanno sostenuto in questo periodo di chiusura forzata e di difficoltà economiche facilmente intuibili. Vi informo che alla data odierna i liberi contributi delle famiglie hanno raggiunto la somma di € 18.520-.
Chi ha voluto, chi ha potuto, chi ci ha rincuorato e aiutato in altro modo: da tutti voi qualcosa abbiamo ricevuto, quale segno di stima e riconoscimento del lavoro educativo svolto in tutti questi anni e di quello che le maestre sono pronte a riprendere, qualunque forma ci trovassimo costretti a mettere in atto.

Vi informo anche che dal Comune ci sono stati accreditati € 19.200 quale contributo straordinario e che dovrebbe arrivare una quota dei contributi statali relativi all'anno scolastico in corso. Questo ci permetterebbe di affrontare il periodo estivo sostenendo almeno una parte dei costi per il personale e delle spese vive di gestione dell'Ente.

Purtroppo non ci è dato di sapere come ci sarà possibile la ripresa di Settembre e quanti bambini potremo accogliere giornalmente. Ci riaggiorneremo in base all'evolversi della situazione epidemiologica e ai DPCM e alle DGR che non mancheranno.

Un caro saluto a tutti, parafrasando una celebre espressione di John F. Kennedy: non chiederti cosa può fare il tuo Asilo per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo Asilo.



Il Presidente


Vedi tutti gli avvisi

ULTIMA NEWS

12/06/2020

che fine ha fatto Codi? la fase 2 spiegata ai bambini?
www.youtube.com/watch?v=6_YPLmnG8lA&t=202s

Vedi tutte le News

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Sito Web realizzato da ATHIX S.r.l.