Ignora collegamenti di navigazione
Home Page
Asilo NidoEspandi Asilo Nido
Scuola MaternaEspandi Scuola Materna
News
Avvisi
Contatti
 

LOGIN


Username (E-Mail)

Password




Registrati     Password dimenticata
Scuola Materna : Regolamento
PRINCIPI GENERALI

ART.1
La scuola dell'infanzia CARLO BIANCHI è situata nel comune di Gazzada Schianno in via Italia Libera 85. E’ un ente morale e, come tale si inserisce con il proprio progetto educativo nel contesto vivo della comunità parrocchiale di Gazzada.

ART. 2
Essa si riconosce nell’identità di scuola autonoma di ispirazione cristiana parificata paritaria ed è aperta a tutti coloro che decidono di affidare i propri bambini accogliendo tali principi, nel dialogo e nella collaborazione reciproca

ART. 3
La scuola dell'infanzia concorre all’educazione armonica e integrale dei bambini nel rispetto e nella valorizzazione dei ritmi evolutivi, delle capacità, delle differenze e dell’identità di ciascuno, nonché della responsabilità educativa delle famiglie. È un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimenti riflessivi che integra, in un processo di sviluppo unitario, le diverse forme del fare, del sentire, dell’agire, dell’esprimere, del comunicare, dell’apprezzare ciò che c’è di bello e del conferire un senso alla realtà da parte dei bambini.


NORME DI FUNZIONAMENTO

ART. 4
L’anno scolastico inizia i primi di settembre e termina il 30 giugno dell’anno successivo seguendo il calendario scolastico ministeriale e regionale. È comunque prevista l'attivazione di una sezione estiva nei primi quindici giorni di Luglio su richiesta di almeno 15 genitori.

ART. 5
La scuola funziona dal lunedì al venerdì con il seguente orario:
7.30/9.00 prescuola
9.00/9.15 entrata
9.15/11.30 attività curricolari
11.30/12.30 pranzo
12.30/13.30 gioco libero
13.15/13.30 prima uscita
13.30/15.15 attività curricolare e laboratori
15.15/15.30 uscita
15.30/17.30 post scuola
Dopo le 9.15 i genitori non possono accedere nelle aule, ma devono affidare i bambini alla direttrice e giustificare il ritardo. Entrate e uscite fuori orario vanno motivate e concordate con la direttrice.

ART. 6
CRITERI PER L’AMMISSIONE DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE
Possono iscriversi alla scuola materna nel mese di Gennaio i bambini che compiono i 3 anni di età entro il 31 Dicembre dell'anno in corso.
Le iscrizioni per:
  • i fratelli e le sorelle dei bambini che frequentano e continueranno a frequentare l’anno successivo la scuola materna o il micro nido interno
  • i bambini che frequentano l’ultimo anno del micro nido interno
  • I figli di insegnanti e amministratori
  • I figli di benefattori
apriranno anticipatamente a Dicembre.

I rimanenti posti disponibili saranno assegnati secondo i seguenti criteri:
  1. BAMBINI RESIDENTI NEL COMUNE DI GAZZADA SCHIANNO IN BASE ALL’ORDINE DI CONSEGNA DELL’ISCRIZIONE
  2. AI BAMBINI NON RESIDENTI NEL COMUNE DI GAZZADA SCHIANNO IN BASE ALL’ORDINE DI CONSEGNA DELL’ISCRIZIONE
  3. I BAMBINI NATI DAL 1 GENNAIO AL 28 FEBBRAIO DELL'ANNO SUCCESSIVO RISPETTO A QUELLO DI RIFERIMENTO SARANNO AMMESSI ALLA SCUOLA MATERNA SOLO NEL CASO IN CUI NON CI SIA LISTA D'ATTESA E SIANO RIMASTI POSTI DISPONIBILI, LA PRECEDENZA ANCHE IN QUESTO CASO SARÀ DATA AI RESIDENTI
La lista di attesa che si verrà a formare sarà valida fino al 30 Aprile dell’anno successivo.

ART.7
Le assenze vanno comunicate alla scuola specificandone il motivo, le riammissioni dopo assenze per motivi di salute sono regolamentate dalla vigente normativa sanitaria così come gli allontanamenti per motivi di salute incompatibili con la frequenza, e la eventuale somministrazione di farmaci salva vita.

ART. 8
La quota di frequenza è stabilita ogni anno dal consiglio di amministrazione e riportata in allegato e dovrà essere versata entro il 15 di ogni mese anche in caso di assenza.

ART. 9
Per tutti i bambini frequentanti è attivato il servizio di refezione secondo le tabelle dietetiche approvate dall’ASL che vengono consegnate a ciascun genitore ed esposte nell’atrio. Per esigenze particolari di variazione del menù si seguono le normative vigenti.

ART. 10
All’atto dell’iscrizione o all’inizio di ciascun anno viene comunicato il corredo necessario a ciascun bambino che andrà custodito negli appositi armadietti. La scuola è esonerata da ogni responsabilità in ordine al mancato ritrovamento di capi di vestiario ed oggetti introdotti nella scuola.

ART. 11
I bambini vanno affidati personalmente alle insegnanti che li riaffideranno ai genitori o alle persone da essi delegate tramite comunicazione scritta.

ART. 12
Le sezioni sono costituite di norma da 25 bambini con la possibilità, in presenza di particolari esigenze organizzative e territoriali di un incremento pari al 10% di alunni, la formazione delle sezioni compete alla direttrice e al collegio dei docenti.

ART. 13
L’asilo sensibilizza le famiglie affinché lo svolgimento di particolari momenti della vita scolastica e sociale avvengano in forme di collaborazione e partecipazione attiva e discreta. La scuola organizza incontri di formazione con specialisti per i genitori.
I genitori vengono incontrati anche durante le assemblee e nei colloqui individuali.


ORGANI DI PARTECIPAZIONE SOCIALE

ART. 14 Al fine di favorire la partecipazione alla gestione del servizio educativo, dando ad esso il carattere di una vera comunità educante la scuola istituisce i seguenti organi di partecipazione sociale:
assemblea generale
è composta da:
- direttrice
- docenti
- genitori
- componenti del consiglio di amministrazione
si riunisce per:
  • condividere il piano dell’offerta formativa, i piani personalizzati delle attività educative e le varie attività programmate, al fine di favorire la conoscenza e la collaborazione nella ricerca comune dei contenuti e dei valori dell’educazione, ognuno mettendo a disposizione le proprie competenze
  • promuovere la partecipazione, la ricerca e la sperimentazione attraverso l’informazione, il dialogo ed attività diverse
  • illustrare il regolamento della scuola, le modalità d’inserimento, l’organizzazione dei tempi e degli spazi
viene convocata in media tre volte all’anno, può essere indetta ulteriormente su richiesta di almeno il 30% dei genitori, o dai rappresentanti delle sezioni; che vengono eletti in numero di due per ciascuna sezione e che fanno parte del consiglio d’intersezione. Il verbale viene redatto dai rappresentanti dei genitori.

assemblea di sezione
è composta da:
- le insegnanti della sezione
- i genitori dei bambini che frequentano la sezione
- può parteciparvi la direttrice o i membri del consiglio d’amministrazione
si riunisce per:
  • favorire una più stretta collaborazione tra scuola e famiglia,
  • dare informazioni circa le proposte educative rivolte al gruppo classe e l’andamento generale della classe
  • permettere una migliore conoscenza tra i genitori
viene convocata in media tre volte all’anno, può essere indetta ulteriormente su richiesta di almeno il 30% dei genitori; il verbale viene redatto dai rappresentanti dei genitori.

consiglio d’intersezione
è composto da:
- la direttrice che lo presiede
- tutti i docenti in servizio
- i rappresentanti dei genitori delle sezioni da cui è composta la scuola
si riunisce per:
  • verificare l’andamento didattico
  • esprimere pareri da portare al collegio docenti circa l’adesione a progetti o la promozione di iniziative
  • raccogliere richieste di acquisto di sussidi da portare al consiglio di amministrazione
  • favorire la conoscenza delle attività e delle iniziative proposte dalla scuola
viene convocato ogni due mesi o su richiesta di almeno un terzo dei componenti. Il verbale viene redatto da un docente che svolge le funzioni di segretario.

collegio docenti
è composto da:
- la direttrice che lo presiede
- tutti i docenti in servizio nella scuola
- possono essere invitati a partecipare specialisti che operano nella scuola
si riunisce per:
  • verificare i parametri osservativi iniziali
  • stendere i piani personalizzati delle attività educative
  • progettare un percorso il più idoneo possibile per ciascun bambino
  • verificare l’andamento delle attività educative
  • deliberare l’adesione a progetti, proposte e iniziative varie
  • stabilire le possibilità attuative e l’opportunità dei laboratori
  • stendere il portfolio delle competenze individuali stabilendo i criteri di stesura e condividendo le osservazioni sui singoli bambini.

ULTIMO AVVISO

28/08/2019

materiale occorrente aquiloni e mongolfiere
Materiale occorrente per aquiloni e mongolfiere della scuola dell’infanzia :
astuccio a tre piani contenente matite colorate, pennarelli, matita, gomma, temperino con contenitore, forbici e colla
un raccoglitore ad anelli
un cambio completo contrassegnato e un asciugamano contenuto in un sacchetto di tela
ciabatte chiuse (no crox)
2 confezioni di salviette umidificate,
1 confezione di fazzoletti di carta
1 risma di fogli A4

SOLO PER PALLONCINI E AQUILONI :
una bavaglia con elastico con il nome e un portabavaglia con il nome

SOLO PER LE MONGOLFIERE :
20 fogli di plastica con i buchi
un quadernone a quadrotti di 1 cm, con copertina trasparente non colorata
un tovagliolo e un portatovagliolo



Vedi tutti gli avvisi

ULTIMA NEWS

28/08/2019

inizio anno scolastico
mercoledi’ 4 settembre
ore 9,00 accoglienza nidini che passano alla primavera
9,30 accoglienza primaverini che passano alla materna come palloncini
10,00 accoglienza aquiloni e mongolfiere
La scuola terminerà alle 13,30
Giovedì 5 settembre laboratorio per i palloncini e gita per aquiloni e mongolfiere
Giovedì e venerdì 5 e 6 settembre la scuola funzionerà per tutti dalle 9 alle 13,30
Da lunedi’ 9 settembre tutti i servizi saranno attivati garantendo l’apertura dalle 7,30 alle 17,30


Vedi tutte le News

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Sito Web realizzato da ATHIX S.r.l.